La Guida delle Guide ai Trofei di PS3

image

Yeah Gamers! Oggi facciamo luce su questo mondo che si è
aperto sul pianeta di PS3 coi suoi Trofei che sono sempre
ben accetti di essere presi quando giochiamo ai nostri giochi
preferiti e chi ha voluto chiarire cosa ci sta dietro a tutto ciò
è Dan Webb – Editor-in Chief di PS3Trophies.org. Se
visitate il suo sito, vedrete quanto è fornito di tutto il
possibile per noi gamers famelici di trofei! Afferma Dan che
il suo lavoro è piuttosto complicato e che non si può
improvvisare in pochi minuti e soprattutto non è divertente!
A qualcuno piacerebbe anche farsi torturare così, visto
che poi quella guida potrebbe essere letta negli anni da tanti
giocatori, infatti da sicuramente un’ emozione forte e se
avete qualche idea in merito, sapete cosa vuol dire. Avete
mai giocato a Demon Soul, Gamers? Io personalmente sì
e cercare qualche guida per sgamarsi almeno per i primi
passi, serve molto per giocare subito bene e magari leggere
anche chi è stato a scriverla e ringraziarlo, dà e fà onore. Voi
riuscireste a fare tutte le armi potentissime come
volete?!? E’ bello condividere passioni e come dice Dan
è una cosa altruistica, ma scrivere anche una guida ai trofei
anche di serie B è una bella sfida per tutti. Anche scrivendo
guide ai trofei si è in competizione come giocare ai
videogiochi perchè porta la stessa fama dopotutto. Non si
pensa di volerla finire subito come lo si fa per le recensioni,
ma a chi riesce a completarla nel miglior modo possibile. E’
importante più la qualità della velocità di cui si scrive e si
pubblica perchè poi tutti potranno trarne quello che più
serve al loro cammino nel videogame. Esistono anche quelli
che scrivono talmente veloce e sono di fama rispettata, ma
può essere anche quella presa per buona, ma sappiate che il
mondo della scrittura delle guide ai trofei è una vasca di
squali! Bisogna fare distinzione tra persona a persona e tra
gioco a gioco. Esistono quelli che prima finiscono il gioco e
poi la scritturano, altri invece lo fanno “passo-passo“, ma
con degli ostacoli annessi. Dan definisce le liste dei trofei
come delle “finestre” sul gioco che però portano tanti spoiler
e quando sapete qualcosa che è più avanti del vostro
percorso, non potete far finta di non saperlo. Io eviterei di
sapere queste cose, se proprio ormai ho deciso che questo
gioco non mi interessa più senò rovinerei la bellezza del
videogame. Dan mette in luce un game a caso, Heavy Rain.
Esistono ben 52 dei 57 trofei che sono segreti e aprire ll
Vaso di Pandora non è per tutti e soprattutto la community
deve prima scovarli. Qui si ritorna alla domanda fatidica di
chi potrebbe scrivere “La Guida ai Trofei di PS3“? Non
cambia il soggetto, l’importante che questa persona che la
scrive abbia tutta la passione e la voglia di condividere quello
che ha scoperto giocando al suo videogame. Esistono
comunità che si mettono all’ opera per arricchire una guida
per renderla esaustiva ed utile a tutte le richieste della rete.
Non lo si programma, lo si vuole fare perchè lo si sente
dentro e quindi gruppetti di 5/10 persone si riuniscono e
stendono i tracciati da dover percorrere e dividendosi tra di
loro i compiti, cercheranno di scovare tutto il possibile. Dan
lo definisce un qualcosa di simile a un flash mob
improvvisato. Dall’ incontro sul forum di queste persone
poi si passa ai siti e così ogni gruppo procede come vuole
per la loro strada. La comunità supporta ed aiuta con
consigli per ottimizzare le strategie da inserire, il team guide
che edita con l’ aiuto dei moderatori che filtrano le risposte
degli utenti e po il tutto viene caricato in rete in homepage.
Avete idea di cosa voglia dire passare 600 ore per
prendersi il trofeo “Oro zecchino” di Gran Turismo 5?
Credo che adesso quello che l’ ha fatto è stato rinchiuso alla
neuro per demenza senile a 25 anni. Gli esempi cadono
anche su titoli come Lost Planet 2 o Fight Night Round 4
che devono essere seguiti veramente assiduamente. I trofei
esistono da ormai un anno e con loro anche il sistema per
aggiudicarseli, ma per altri giochi come Red Dead
Redemption e Portal 2 la situazione è più divertente del
banale sistema che viene preso spesso dagli altri. Scrivendo
queste guide, date la possibilità di dar vita al proprio gioco
anche già finito di essere ripreso in mano e rigiocato per
scoprire cosa vi mancava. Un bel modo di poter condividere
le stesse esperienze di gioco per quello che ancora non vi
aspettavate.
Forty non si vergogna di voler giocare con il net sulle
gambe mentre gioca e sbirciare qualche guida per
giocare al top perchè dovete farlo anche voi

Informazioni su davidedezan

alto,esperto di pc e simpatico!

Pubblicato il 18 luglio 2011, in giochi, guide e trucchi, ps3, sony con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: