LA RECENSIONE – Saints Row: The Third (Ps3, Xbox 360, Pc)

Folle e caciarone. Il terzo capitolo di Saints Row di sicuro non è un gioco che passa inosservato, più per le proprie caratteristiche “estetiche” che per quelle tecniche. Un titolo che sicuramente farà storcere il naso ai benpensanti ma che al tempo stesso assicurerà parecchie ore di divertimento agli amanti del genere. Cioè a chi preferisce un un umorismo grossolano e un po’ volgare unito a tanta sana azione in un open world da affrontare a suon di pallottole e… vibratori viola (da usare come arma). E magari pure senza vestiti addosso. Benvenuti nel folle mondo di Saints Row: The Third!  LA TRAMA  La storia riprende da dove si era interrotto il secondo capitolo, con la banda dei Santi che ha conquistato il predominio di Stillwater. Non solo, la gang è ormai divenuta un fenomeno di costume e i suoi componenti sono gli idoli delle folle, con tanto di servizi televisivi e vendita di merchandising. I loro colpi diventano uno spettacolo per le folle ma il loro momento di gloria sta per finire. Infatti nella loro città è arrivato il Sindacato, una potente organizzazione criminale intenzionata a costringere al trasloco i Santi. E l’obiettivo gli riesce quasi subito, nel corso di una rapina a una banca che in pratica “apre” il gioco. I Saints a quel punto sono costretti a trasferirsi a Steelport e a sfidare le tre bande appartenenti al Sindacato per il predominio della zona. E come al solito ci fermiamo qui, senza darvi ulteriori particolari per non rovinarvi la sorpresa.  Un intreccio semplice che tra una citazione cinematografica e l’altra (a cominciare dai titoli di testa in stile Star Wars) serve per accompagnarvi da una missione all’altra, senza particolari colpi di scena o slanci di ingegnosità ma che comunque adempie perfettamente al proprio compito: fornire il pretesto per affrontare le avventure dei Santi. E farvi tante risate.  IL GAMEPLAY  Ovviamente la prima cosa che dovrete fare, una volta conclusa la sequenza introduttiva, sarà quella di creare il vostro personaggio. L’editor vi permette di personalizzare una grande quantità di caratteristiche, da quelle fisiche (sesso, statura, capelli, lineamenti…) agli atteggiamenti. E ovviamente non manca la possibilità di scegliere gli abiti… se li volete! Infatti potrete anche decidere di andarvene in giro per le strade della città come mamma vi ha fatti e godervi le reazioni di chi vi vedrà passeggiare senza le mutande addosso. Comunque tranquilli: se ad un certo punto vi dovesse tornare un po’ di pudore o se vorreste cambiare qualche altra caratteristica potrete cambiare abiti e tutto il resto negli appositi centri sparsi per la città.  Come in ogni free roaming che si rispetti, avrete la possibilità di esplorare in lungo e in largo la città, a piedi o rubando una delle auto che ne percorrono le strade. L’obiettivo è quello di completare le missioni che vi saranno proposte, come sempre suddivise tra primarie (quelle da affrontare obbligatoriamente per arrivare alla conclusione del gioco) e secondarie (quelle “facoltative”). Completando gli obiettivi o compiendo determinate azioni (ad esempio guidare contromano o senza fare incidenti) guadagnerete punti esperienza e denaro. Con i primi potrete migliorare caratteristiche come resistenza o velocità, mentre con i secondi potrete fare shopping nei negozi della città e comprare, ad esempio, vestiti, potenziamenti per le armi o elementi per le auto.  Come in tutti i giochi di questo tipo, anche i ragazzi di Volition hanno puntato soprattutto su due elementi: scontri con i nemici e fasi di guida. Quasi tutte le missioni (tranne alcune più particolari che varieranno dal gameplay generale) saranno da affrontare mettendosi al volante e/o buttandosi in lunghe sparatorie, anche se non manca la possibilità di esibirsi in belle scazzottate. In tutti i casi vi troverete di fronte ad un approccio “arcade”. Niente di troppo realistico quindi, ma anche per questo comunque particolarmente divertente in quanto sarà facile entrare immediatamente in sintonia con i comandi, molto semplici, e sfruttare al meglio le possibilità offerte dal gioco.  IL MULTIPLAYER  Se giocare da soli a Saints Row: The Third è divertente, ancora meglio sarà farlo in compagnia. Infatti è possibile giocare tutta la campagna con un amico o con utente collegato online scelto casualmente, sia con il proprio personaggio che con uno qualunque. Giocando in due il gameplay in alcuni casi può assumere una piccola variazione “tattica”, visto che sarà possibile coprirsi le spalle nei momenti più concitati. Ma se volete qualcosa di totalmente diverso dovrete invece ricorrere alla modalità “lorda” – inutile sottolineare la citazione da Gears of War – nella quale dovrete far fronte a varie ondate di nemici. Ma anche in questo caso la follia del titolo si fa notare, tra armi assurde e nemici ancora più folli…  IL COMPARTO TECNICO  Se fino ad ora abbiamo parlato di un gioco vario e divertente, adesso invece dobbiamo sottolineare qualche problemino. Graficamente Saints Row: The Third è sicuramente piacevole e ha uno stile adeguato alle caratteristiche del gioco ma tecnicamente non è all’altezza dei diretti concorrenti. Le città ammirate in GTA o in Batman: Arkham City sono di livello più elevato, più “vive” e con più carattere, tanto da rubare la scena, in alcuni momenti, ai veri protagonisti. Questo in Saints Row non accade, sia per una mancanza di caratterizzazione sia per qualche problemino a livello grafico.  Meglio, invece, la cura con cui sono stati realizzati i personaggi e le automobili.  Buone anche le animazioni. Dal punto di del sonoro, notevole la colonna sonora che vi accompagnerà nel corso dell’avventura. Peccato invece per il mancato doppiaggio in italiano.  Saints Row: The Third è un gioco sviluppato da Volition, prodotto da Thq e distribuito da Halifax per Ps3, Xbox 360 e Pc. La versione recensita è quella per Ps3.  I VOTI  Grafica 8  Sonoro 8,5  Giocabilità 9  Multiplayer 8  Longevità 9  Totale 8,5FOTO

Annunci

Informazioni su davidedezan

alto,esperto di pc e simpatico!

Pubblicato il 31 gennaio 2012, in giochi, News, ps3, sony con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: