Recensione ModNation Racers PS Vita

Il brand Modnation Racers è nato per portare il concept di LittleBigPlanet in un contesto di corse di kart arcade: l’idea di “crea, condividi, gioca” propria del titolo MediaMolecule si sposava infatti in maniera eccellente con il genere, dando a tutti la possibilità di realizzare i propri circuiti su cui poi gareggiare con gli amici. Dopo un convincente capostipite su PS3 e un meno luccicante lavoro su PSP, Modnation Racers è presente al lancio su PS Vita – ma forse non tutto è andato per il verso giusto. Il gioco condivide in pieno il sistema visto nei precedenti capitoli, con anche qualche piccola miglioria. Il sistema di controllo prevede acceleratore e freno, il tasto per la “sgommata”, il turbo e lo scudo, questi ultimi due che consumano un indicatore da riempire compiendo evoluzioni, stando in scia agli avversari o, più comunemente, “sgommando” come poc’anzi menzionato. Lungo il tracciato saranno disseminati i vari item che potranno essere raccolti e utilizzati in gara – parliamo di armi da scaricare sui nemici, mine da posizionare dietro di noi, o di propulsori per ottenere vantaggi notevoli – o alla peggio tramutati ancora una volta in scorta per l’indicatore turbo.Gli item potranno essere trattenuti ed accumulati in modo da ottenere effetti più devastanti semplicemente raccogliendo più volte le relative capsule: un missile di livello1 ha effetti decisamente più miti rispetto alla terna di missili di livello2 o al bombardamento a tappeto di livello3. Novità del capitolo, quando attivate un’arma di livello3 sarete anche immuni agli effetti della stesso tipo di arma per una manciata di secondi. Il gioco propone una campagna per il giocatore singolo composta da stagioni, ciascuna con le sue gare e la sua classifica. Potrete ripetere una gara quante volte vorrete cercando sia di migliorare la vostra posizione nella classifica della stagione, sia di ottenere tutta una serie di obiettivi secondari che vi garantiranno elementi extra per l’editor dei personaggi, dei veicoli e dei circuiti. Passiamo quindi a quello che è per l’appunto l’aspetto creativo del titolo: la realizzazione di elementi condivisibili. Potrete personalizzare i vostri Mod (=personaggi) sfruttando una gran quantità di skin, di componenti per il viso, di capi d’abbigliamento e di sticker: il gioco si avvale in questa sede dei comandi Touch di PS Vita, la cui efficacia è garantita sia nel selezionare e trascinare le varie parti sul corpo, sia nel riposizionarle, ruotarle, ingrandirle e così via. Altrettanto flessibile l’editor dei veicoli, il quale esattamente come quello dei Mod è puramente estetico e vi consente di pilotare tanto un’automobile dall’aspetto classico, quanto una scatola di cartone, un aeroplano, un laboratorio chimico e chi più ne ha più ne metta. Ancora più interessante l’editor di circuiti, studiato per permettere a chiunque di realizzare in pochi tocchi una gara totalmente nuova: strisciando semplicemente il dito sullo schermo potrete tracciare la pista, dopodiché potrete anche lasciare al gioco l’ingerenza di “popolarla” posizionando alberi, palazzi, turbo e trappole. Rimane poi naturalmente la possibilità di editare personalmente punto per punto la propria creazione, gestendo i parametri climatici, l’altezza dell’acqua, le asperità del terreno, eventuali tunnel e scorciatoie, e così via. Il tool è potente al pari di quello PS3, tant’è vero che è possibile scaricare i circuiti realizzati anche con la controparte casalinga. La realizzazione grafica, nonostante la flessibilità dei tool, rimane decisamente più modesta sia della controparte originale, sia delle potenzialità che Vita ha già dimostrato di possedere. I modelli sono molto semplici, e le animazioni invero limitate; gli ambienti sono vasti e ricchi di elementi, ma anche questi sono piuttosto scarni. L’aspetto d’insieme è gradevole, allegro, colorato e divertente, ma certamente non brilla di luce propria. Parimenti sufficiente il comparto audio, che replica alcune musiche del titolo originale e si preoccupa principalmente di gestire, com’è giusto che sia, gli effetti sonori in gara, soprattutto il rombo del motore e gli indicatori delle armi. Praticamente assenti i doppiaggi. Il sistema è immediato e divertente, oltre che ormai più che collaudato, il concept notoriamente gradevole, la curva di apprendimento buona e la difficoltà media, con tendenza all’aumento. Per quale motivo, allora, abbiamo detto che “forse non tutto è andato per il verso giusto”? Semplice: perché Road Trip è un Modnation Racers a metà. Abbiamo la campagna per il giocatore singolo, infatti, ma questa è solo una sequenza di gare senza capo né coda: per quanto fosse semplice e banale, la “storiella” del capitolo PS3 dava un po’ di mordente al gioco in singolo, mentre qui non è presente niente di tutto ciò.Ma quello che seriamente manca in Road Trip è il Multiplayer Online: potrete affrontare un amico esclusivamente in connessione ad-hoc, mentre il supporto in rete sarà mirato esclusivamente alla condivisione delle creazioni. Palliativi: nient’altro che palliativi. La verità è che una volta terminata la campagna in singolo ed aver ottenuto tutti i contenuti, il gioco avrà ben poco da dire, e che dopo aver scaricato o realizzato una manciata di circuiti, è destinato all’oblio. Un vero peccato, perché il brand avrebbe sicuramente potuto dare molto di più alla console accompagnandola al lancio. Modnation Racers: Road Trip è quindi un gioco divertente, ma senza pretese: la sua forza risiede nell’ottimo editor e nella condivisione, ma purtroppo l’esperienza in singolo è troppo lontana da una vera community da renderlo un titolo veramente notevole.

Grafica:6,5

Sonoro:5

Giocabilità:7

Longevità:5

Globale:5,5

Pubblicato il 18 marzo 2012, in giochi, News, ps vita, recensioni, sony con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. If you want to improve your know-how simply keep visiting this
    website and be updated with the most recent news posted here.

    Mi piace

  2. Spot on with this write-up, I seriously feel this website needs
    much more attention. I’ll probably be back again to read through more, thanks for the information!

    Mi piace

  1. Pingback: sbugnbvbs

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: