Anteprima Disney Infinity

Di Disney Infinity, nuova proprietà intellettuale della famosissima multinazionale americana, ve ne abbiamo già parlato in un lungo ed esaustivo articolo qualche settimana fa. A dimostrazione dell’importanza che la divisione interactive di Disney sta riponendo in questo progetto è arrivato in Italia John Vignocchi di Disney Interactive Studios che in una lunghissima presentazione ci ha mostrato più da vicino come funziona questo interessante connubio tra videogioco ed action figure.

Disney Infinity - Screenshot 17
Disney Infinity - Screenshot 5
Disney Infinity - Screenshot 6

Tante storie con cui divertirsi 
Se avete letto la nostra precedente anteprima sarete sicuramente al corrente dei tre pilastri su cui si fonda questo nuovo progetto: raccontare delle belle storie, stimolare la creatività e sfruttare al massimo nuove tecnologie. Partendo da questi tre semplici ma ambiziosi concetti, gli sviluppatori di Avalanche Studios hanno realizzato un universo in grado di dare al giocatore infinite possibilità – da qui anche il titolo – di creazione e divertimento grazie ad una modalità di gioco chiamata toy box, senza però dimenticare la componente narrativa che verrà sfruttata, invece, dall’altra variante chiamata Playset.

Proprio di quest’ultima modalità gli sviluppatori ci hanno mostrato una serie di livelli che ci hanno dato modo di captare alcune delle caratteristiche su cui è stata sviluppata. Come già annunciato, i playset si ispireranno a brand di fama mondiale quale: Monsters & Co.Pirati dei Caraibi e Gli Incredibili. Tutti i mondi di gioco si ispireranno alle relative pellicole, ma racconteranno parti di storia inedite per un totale di circa sei ore di gameplay ciascuno. A differenza della modalità Toy box, qui ci saranno alcuni limiti dati principalmente dall’uso di personaggi legati a quel determinato brand. Se ad esempio decideremo di giocare l’avventura degli Incredibili, potremo giocare nei panni di Mr. Incredibile, Flash, Violetta o Elastigirl. Ogni personaggi avrà ad ogni modo le sue caratteristiche e peculiarità. Non solo, ma ogni mondo di gioco avrà le sue “regole di gioco” e questo dovrebbe portare ad una diversificazione abbastanza marcata tra un playset e l’altro.

Guarda in HDTrailer Ufficiale

Giocando a Metro City ad esempio, avremo un open world totalmente esplorabile in cui potremo cimentarci nell’aiutare i cittadini dai ripetuti attacchi di Sindrome e del suo esercito di cyborg. Viceversa, nell’universo di Sully e Mike maggior enfatizzazione sarà data all’esplorazione, all’uso dello spavento come arma di attacco e soprattutto ad uno sfruttamento di tematiche stealth (gli sviluppatori hanno sottolineato di aver preso ispirazione nientemeno che da Sua Maestà Metal Gear Solid) che verranno enfatizzate da un ciclo giorno e notte. Tutto ovviamente per sabotare l’università rivale presente anche nella pellicola in uscita ad Agosto.

Nonostante si tratti di mondi “preconfezionati”, gli sviluppatori hanno voluto comunque inserire diversi elementi personalizzabili grazie soprattutto al toyshop, un particolare negozio che ci permetterà di spendere i soldi guadagnati dal completamento delle missioni per arricchire i personaggi o l’ambiente di gioco di nuovi elementi interattivi.

Nonostante un codice abbastanza giovane e ricco di problemi tecnici, abbiamo constatato con i nostri occhi l’ottima fattura dei livelli di gioco ricchi di definizione e con animazioni dei personaggi sia primari che secondari decisamente convincenti. A dimostrazione del fatto che la cura nei dettagli è sicuramente molto alta, c’è anche un doppiaggio che utilizza gli stessi attori che hanno dato le voci ai diversi eroi al cinema. Anche l’Italia ppotrà in tal senso gioire, visto che anche per il Bel Paese verrà usato lo stesso identico trattamento. Inoltre, a differenza di quanto intuito durante la reveal americana, anche la modalità storia potrà essere giocata online fino a quattro giocatori (oltre alla classica cooperativa a due giocatori offline).

Spazio libero alla fantasia
Il vero pezzo forte dell’offerta di gioco è, però, la modalità Toy Box, che come vi abbiamo già raccontato prende spunto dalla modalità già presente in Toy Story 3 che a sua volta prende ispirazione da un concetto ancora più concreto quale la scatola dei giochi che tutti noi da bambini abbiamo sicuramente posseduto.

In questo ambiente l’unico nostro limite sarà la fantasia, perché come ci hanno mostrato gli sviluppatori, l’editor di gioco ci metterà a disposizione centinaia di oggetti presi dalla lunghissima filmografia “disneyiana” per creare stadi, castelli, piste di kar, e tantissimo altro. Ripetiamolo: qui non ci saranno vincoli, potremo costruire un pista dove far gareggiare flash con Buzz, piuttosto che intavolare una partita di calcio tra superstar Disney. Tutto grazie ad un editor estremamente intuitivo e profondo, saggiamente livellato sia sulle capacità dei bambini più piccoli che sulle abilità dei giocatori più esperti. Anche in questo caso, inoltre, potremo giocare in compagnia di un nostro amico offline o fino a quattro giocatori online.

Per avvalorare ancora di più la tesi della creatività, gli sviluppatori ci hanno portato alcune delle loro creazioni come la pista di Mario Kart o l’Enterprise di Star Trek; grazie ad un sistema di fisica che contempla anche elementi che causano azione/reazione è possibile ricreare giochi nel gioco come ad esempio versioni Disney di Contra, Gauntlet e molti altri classici del passato.

Opzioni che nel corso dei mesi successivi all’uscita del prodotto saranno ulteriormente implementate grazie al rilascio di oggetti aggiuntivi ispirati sia a grandi opere del passato che all’uscita di nuovi prodotti al cinema o in televisione.

Disney Infinity - Screenshot 2
Disney Infinity - Screenshot 3
Disney Infinity - Screenshot 7

Non vi nascondiamo che di tutta l’offerta finora annunciata questa è la modalità di gioco che più ci intriga, stimolando la nostra fantasia videoludica.

Qualche dettaglio in più! 
La presentazione è stata anche l’occasione per dare qualche informazione tecnica e commerciale aggiuntiva. Come già annunciato, quando verrà rilasciato il titolo (Giugno), all’interno dello Starter Pack troveremo l’infinty base (composta da due fessure tonde ed una esagonale, che si collegare ai nostri device tramite USB) tre personaggi (Sully, Jack Sparrow e Mr.Incredibile) e una serie di power discs. Proprio quest’ultimi sono la chiave di volta per quanto riguarda la componente commerciale del prodotto.

Gli sviluppatori infatti hanno assegnato diversi oggetti speciali a questi dischi di plastica che posizionati sotto il personaggio posto sulla base (fino ad un massimo di due dischi per action figure) sbloccheranno sia potenziamenti da utilizzare maggiormente nella storia che nuove armi o oggetti speciali. Non solo, ma vi saranno anche dischi più o meno rari come ad esempio l’ecobus di Kermit la rana o Dumbo da poter cavalcare nella modalità Toy Box. Questo per invogliare i bambini a scambiarsi i dischetti proprio come avviene per le carte dei vari Pokemon o Yu-Gi-Oh!. Anche l’acquisto dei power discs, esattamente come  succede per le carte appena citate, sarà legato a delle bustine aggiuntive contenenti un determinato numero di dischetti.

Vi saranno anche dei dischi esagonali, che a differenza di quelli tondi, al posto di potenziamenti conterranno veri e proprio elementi per la modifica dell’ambiente di gioco come ambientazioni, paesaggi e così via. Anche in questo caso avremo elementi più o meno rari.

Disney Infinity - Screenshot 10
Disney Infinity - Screenshot 12
Disney Infinity - Screenshot 16

Bisogna anche sottolineare che oltre ai tre personaggi iniziali, al giorno del lancio avremo altre action figure che potremo comprare singolarmente. Tra le tante possiamo citarvi: Mike, la restante famiglia degli incredibili o Capitan Barbossa.

Avendo avuto anche la possibilità di toccare con mano le action figure, possiamo sottolineare l’ottima fattura di quest’ultime con una cura nel dettaglio assolutamente incredibile e convincente. Inoltre il rapporto action figure copia digitale è praticamente di 1:1 cosa che fa ancora più piacere.

Insomma, Disney Infinity ha finalmente mostrato tutte le sue potenzialità. In attesa di poter testare con mano il prodotto, di scoprine le eventuali e quasi certe potenzialità social e cross play e sopratutto di capire a che prezzo verranno venduti i singoli pezzi, vi raccomandiamo di continuare a seguirci per ulteriori e succulente novità su questo interessantissimo prodotto.

Commento 

Questa visione ravvicinata di Disney Infinty ci ha permesso di constatare in maniera ancora più concreta quanto questo progetto risulti a conti fatti estremamente intrigante e convicente. Siamo solo all’inizio ovviamente e i mesi che ci separano dalla sua uscita ci serviranno per capire meglio  a quali vertici il gioco Disney potrà ambire. Rimanete sintonizzati.

Annunci

Informazioni su davidedezan

alto,esperto di pc e simpatico!

Pubblicato il 1 febbraio 2013, in giochi, News, ps3, recensioni, sony con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: