Archivi categoria: e3

Battlefield Hardline: Impressioni dalla beta

All’E3 di quest’anno ci sono state parecchie sorprese, una di queste è stata sicuramente l’annuncio della beta di Battlefield Hardline, rilasciata il giorno stesso dell’annuncio.

Una beta, per chi non lo sa, è una versione di prova del gioco ancora in sviluppo, rilasciata per testare il codice e i server, ma anche per consentire agli utenti di aiutare gli sviluppatori nello scovare bug e problemi, segnalabili sugli appositi forum.
La beta è stata rilasciata il 9 giugno come closed beta su PS4 che durerà ancora fino al 26 di questo mese, mentre da qualche giorno è diventata Open su PC. I possessori di 360PS3 e Xbox One non devono disperarsi, in quanto DICE ha rivelato l’intenzione di portare la fase beta su tutte le console.
Per tutti quelli che non hanno la possibilità di provare Hardline, noi lo abbiamo provato con ben 10 ore di gioco. Ecco le nostre impressioni.

BFHL-MindpressPrede e predatori

La beta di Battlefield Hardline, nel peso di ben 6gb, contiene solamente la mappa “High Tension“, ambientata nel centro di Los Angeles, evacuato dal sindato, da quanto si evince dalla schermata di caricamento, che ricorda una trasmissione in diretta di un TG locale. La vasta e molto esplorabile High Tension ospita 32 giocatori massimi e due modalità di gioco: Heist e Blood Money.
Heist parte con un assalto ad un convoglio trasportante delle valigette particolarmente importanti. Come sapete già, in Hardline, le due fazioni sono Poliziotti e Criminali. In questa modalità i criminali dovranno piazzare delle cariche esplosive sui blindati, farli saltare, impossessarsi delle due valigette e portarle al sicuro tramite i punti A e B, posizionati rispettivamente su un blindato oltre un blocco stradale e sulla pista di atterraggio per elicotteri piazzata su un grattacielo; le forze dell’ordine dovranno evitare tutto ciò, disinnescando le cariche su i blindati ed evitando che i rapinatori portino al sicuro il bottino.
La modalità è decisamente interessante, ma purtroppo è piuttosto sbilanciata, o almeno nella mappa presente. Le partite spesso durano pochi minuti, in quanto è troppo facile per i malviventi segnare punti su A , mentre nel punto B è più facile che vinca chi riesce a conquistare prima l’eliporto.
Blood Money invece è decisamente più divertente e bilanciata. Si tratta di una versione molto rimaneggiata di cattura la bandiera, solo che al posto della bandiera ci sono i soldi. Al centro della mappa sarà presente una pila di soldi infinita che i criminali dovranno rubare, mentre i poliziotti dovranno metterli al sicuro. Ogni giocatore della fazione, quindi, dovra impossessarsi della maggior quota di denaro e far raggiungere i 5 milioni di dollari alla propria squadra per vincere. Il malloppo deve essere  depositato nel vault della propria squadra, ma bisogna esser prudenti anche nel difenderlo, visto che ogni squadra può rubare i soldi direttamente dal vault dell’avversario, senza passare dalla pila di soldi. Questa è decisamente la modalità più divertente e bilanciata presente fino ad ora, in quanto Polizia e Crimine hanno lo stesso obbiettivo e gli stessi mezzi, quindi sono molteplici le tattiche di squadra attuabili.

HLPolice-MindpressWar never changes

Parlando di Gameplay, ci troviamo di fronte a Battlefield. La struttura è praticamente la stessa di Battlefield 3 e di Battlefield 4, tuttavia quello che rende unico questo episodio della serie è l’estrema dinamicità dell’azione. Saranno presenti comunque mezzi pesanti, come camion dotati di mitragliatrice e un carro leggero della SWAT, ma le auto normali e le moto la fanno da protagonista. Infatti questi mezzi comuni, ma decisamente più veloci dei veicoli “da battaglia”, sono estremamente utili per la fuga dopo aver svaligiato il vault nemico, o dopo essersi impossessati della valigetta, dando vita a rocamboleschi inseguimenti all’ultimo respiro.
Viene data anche una discreta importanza alla verticalizzazione, con nuovi gadget utilizzabili come i rampini e le zipline, ma anche col ritorno degli elicotteri e la possibilità di utilizzare gli ascensori.

Non può mancare la grande personalizzazione di armi e veicoli tipica della serie; ritorna anche la possibilità di cambiare la conformazione della mappa, nel caso di High Tension tirando giù un enorme gru che andrà ad impattare e distruggere parte della mappa, sbloccando nuovi passaggi. E’ presente anche la distruzione tipica del Frostbite, anche se molto più limitata rispetto agli altri Battlefield

La beta presenta dei bug, come è ovvio aspettarsi da una beta, ma comunque in 10 ore di gioco non sono mai capitati bug gravi come succedeva in BF3 e BF4, ma solo problemi superflui e aggirabili. Il gioco per adesso dimostra una discreta solidità dei server, non si può dire lo stesso invece del Frostbite 3 che, nonostante una buona resa grafica, sulla versione Playstation 4 da noi testata gira con una risoluzione di 900p e un framerate piuttosto ballerino che oscilla tra i 30 e 60 frame per secondo. Visceral Games ha promesso che i titolo all’uscita avrà una risoluzione di 1080p e un framerate ancorato ai 60 frame, cosa piuttosto fattibile visto il titolo uscirà il lontano 21 Ottobre.

 

In tutta onestà, questa beta di Battlefield Hardline ci è piaciuta parecchio. Dopo il buon Battlefield 3 e lo scivolone di Battlefield 4, lo spin-off di casa Visceral ha tutte le carte in regola per diventare un ottimo titolo, grazie al cambio di setting decisamente azzeccato e quella freneticità che rende il gioco molto più divertente, senza sacrificare lo stile basato sul gioco di squadra tipico della sagaDICE.

Annunci

E3 da favola per Ubisoft con Assassin’s Creed e Watch Dogs

La conferenza di Ubisoft all’E3 ha ricevuto numerosi consensi dagli utenti e dalla critica. L’azienda non ha fatto mistero dell’ampio supporto alla nuova Nintendo Wii U e non si è affatto dimenticata dei milioni di possessori di Xbox 360 e PS3, mostrando numerosi titoli interessanti e alcune sorprese decisamente convincenti.

L’evento è cominciato con Just Dance 4, sul quale non ci soffermiamo a lungo se non per dire che si tratta di una nuova versione del celebre titolo in cui bisogna ballare davanti allo schermo. Nuove canzoni, nuove coreografie e stesso gameplay. Procediamo oltre.

Dopo l’introduzione soft Ubisoft ha calato l’artiglieria pesante con un filmato di gameplay di Far Cry 3 tanto strano quanto affascinante. Il video comincia con una ragazza semi-nuda e una tribù di uomini che circondano il protagonista. L’ambientazione lussureggiante è molto curata e il gameplay mostra le particolarità della saga, con una propagazione del fuoco convincente e uccisioni brutali con diverse armi.

Il filmato prosegue mostrando alcune sezioni decisamente atipiche, che evidenziano come la follia del protagonista sarà un fattore centrale del gioco. Un gioco da tenere sicuramente sotto osservazione nei prossimi mesi.

Il prossimo titolo della lista è Splinter Cell: Blacklist, già ammirato con alcune fasi di gameplay durante la conferenza di Microsoft. La sensazione è di trovarsi davanti a un gioco molto simile a Conviction, il quinto episodio della saga pubblicato nel 2010 su PC e Xbox 360. Giudicate voi dal filmato.

Come abbiamo spiegato a inizio notizia Ubisoft è una delle aziende che supporterà maggiormente Wii U, e uno dei nuovi titoli presentati durante l’evento è Avengers: Battle for Earth. Se vi siete innamorati del film e non vedete l’ora d’impersonare i celebri supereroi di Marvel sarete sicuramente ansiosi di provare questo titolo. Purtroppo il filmato non mostra fasi di Gameplay, ma siamo sicuri che nei prossimi mesi scopriremo molto altro su questo gioco in arrivo su Wii U e su Xbox 360 con Kinect.

Rayman Legends è invece il sequel diretto di Rayman Origins, l’apprezzato platform uscito recentemente su una miriade di piattaforme (PS3, Xbox 360, Wii, PSVita, 3DS, PC e forse perfino qualche scaldabagno hi-tech). Questo nuovo capitolo della saga ha il merito di essere uno dei giochi che sfrutta meglio le caratteristiche del GamePad di Nintendo. La speranza è che anche gli altri sviluppatori decidano di seguire le orme di Ubisoft, proponendo qualcosa d’innovativo per Wii U.

A proposito di Wii U segnaliamo che Ubisoft ha in cantiere anche ZombiU, un gioco che come suggerisce il titolo vi permetterà di confrontarvi con i celebri mostri diventati una certezza dell’industria cinematografica e videoludica. Il trailer purtroppo non fa capire molto sul gameplay, ma le premesse sono decisamente accattivanti. Un altro titolo da tenere sotto controllo.

I veri pezzi da novanta della presentazione sono arrivati verso la fine dell’evento. Stiamo parlando di Assassin’s Creed 3 e Watch Dogs. Il primo è il terzo capitolo della nota saga di assassini, che trasporterà i giocatori dal Medio Oriente e dall’Italia rinascimentale agli Stati Uniti del 18° secolo. Di questo gioco ne abbiamo già parlato ampiamente, ma la conferenza dell’E3 ha permesso di dare un’occhiata a una lunga sessione di gioco. Anche Sony ha mostrato alcuni fasi di gioco e ha dichiarato che la versione per PS3 potrà avvantaggiarsi di diverse missioni single player in esclusiva.

L’ultimo gioco mostrato da Ubisoft è Watch Dogs, un nuovo titolo prodotto dalla divisione di Montreal dell’azienda. Il filmato mostra quello che sembra un incrocio fra un Assassin’s Creed ambientato nel presente, con un tocco di gadget futuristici in stile Deus Ex e lo stile open-world di GTA. L’ambientazione è decisamente curata, con raffiche di vento che spazzano gli alberi e una città decisamente “viva”.

La storia, per ora ancora molto misteriosa, parla di una sorta di “super-controllore” in grado di gestire tutta la città usando una potente rete di computer.