Archivi Blog

Jailbreak PS3 con firmware 4.60

Ecco la traduzione (tramite google translate)  del post originale, se volete leggervelo in inglese leggetevelo qui: http://www.modzlink.com/2014/06/jailbroken-ps3-460-cfw-ferrox-bd.html

Dopo l’uscita di 4.60 OFW, Alexander ha rilasciato CFW 4.60 FERROX versione 1.00. Questa è l’edizione BD, questo deve essere installato su console con un funzionamento BD DRIVE. Se non si dispone di una funzionante BD DRIVE, NON INSTALLARE QUESTO. Maggiori dettagli di seguito ..

LDZ_FERROX2_logo

Caratteristiche:
– Costruito sulla base OFW 4.60
– Disabilitato il coreOs e controllo ECDSA
– LV1: patch per rimuovere la LV2 di protezione
– LV1: patch coreOs Hash Check (evita che le console di mattoni non downgradate dehashed)
– LV1: Peek & Poke
– LV2: Peek & Poke
– Compatibilità giochi PS2
– Giochi PSP Remastered compatibilità
– Compatibilità Giochi PSP Minis
– Key 4.60 (avviare i giochi con i tasti 4.xx EBOOT / sprx)
– PSN / SEN abilitato.
– Bypass schermo RSOD per le console affette da RSOD
– PS3 BT cerotto Remote
– Patch PS3 BluRay DISC
– Compatibilità con l’ultima versione del REACTPSN
– App_home/PS3_GAME *
– * Install Package Files
– Possibilità di downgrade da OFW 03:55 con QA su.
– Aggiornabile da qualsiasi CFW di
– InGame XMB Supporto ScreenShot Caratteristica
– Supporta Riproduzione Remote Feature
– Stabilità come nell’OFW 4.60
– Possibile Downgrade qualsiasi custom firmware con QA abilitato. SOLO ERRORE: Segnalare l’errore all’avvio del backup originale 80.010.017. Questo, tuttavia, non dovrebbe compromettere l’inizio della nuova Gestione backup Babkup avviabile aggiornato con il payload 4.60. Cercheremo di risolvere al più presto, appena capito dove sta il problema.

PROVE:
CECH 2004A – Via XMB con System Update Debug ON – Dalle 04:55 HABIB CFW / COBRA senza SPOOF.
CECHG04 – Testato e lavoro.

Il FW è molto simile a 4:55 poi ci sono stati test su tutti i modelli della PS3. Ho fatto il test sulla mia console e andava bene, un’installazione pulita, e tutto Feature esecuzione. Ma fatevi un favore e il backup NOR o NAND, per la sicurezza. Purtroppo non ci sono ancora Backup Manager aggiornato, quindi dovrete aspettare un po ‘.

DOWNLOAD
MD5: 5F65A07BEAA6733BE202479C47DB248D

Fonte: Openmodding

È possibile aggiornare il jailbreak PS3 utilizzando i file sopra e seguendo il mio tutorial qui sotto, il processo è esattamente lo stesso.

Tenete a mente che multiMAN non funzionano con questo firmware. Quindi è meglio aspettare fino multiMAN viene aggiornato per essere utilizzato su 4,6 CFW.

Questa guida è puramente a scopo informativo.

PS3 cade ancora, gli hacker esultano

Un gruppo di hacker ha bucato nuovamente Playstation 3 e questa volta sembra in modo definitivo. I pirati, che si fanno chiamare “I Tre Moschettieri” hanno reso disponibile un nuovo custom firmware che renderebbe possibile perfino l’accesso al Playstation Network.

Gli hacker sono riusciti a penetrare nuovamente nelle difese di PS3

Come se non bastasse gli hacker sono riusciti a decifrare e a pubblicare online le chiavi LV0, che faciliteranno l’aggiramento dei prossimi aggiornamenti di sicurezza di Sony. In questo modo i tentativi dell’azienda di arginare la falla potranno essere neutralizzati dai pirati grazie a nuovi custom firmware.

I “Tre Moschettieri” spiegano di aver trovato le chiavi LV0 diverso tempo fa e di averle pubblicate soltanto ora, dopo che un altro gruppo di hacker ha usato il codice per realizzare e vendere il proprio firmware personalizzato, chiamato BlueDiskCFW.

“Se non fosse stato per questo leak la chiave non avrebbe mai visto la luce del sole, potete starne certi. Soltanto la paura che il nostro lavoro potesse essere usato da altri guadagnandoci soldi ci ha obbligato a renderlo disponibile ora”, si legge in una nota pubblicata online dagli hacker.

Sony non ha ancora commentato l’accaduto, ma indubbiamente si tratta di un’altra tegola per l’azienda, che già in passato aveva dovuto affrontare diversi inconvenienti su PS3. Ricordiamo infatti che all’inizio del 2011 un altro gruppo di hacker aveva creato il PSJailbreak, nient’altro che una chiavetta USB che permetteva d’installare i giochi scaricati illegalmente sull’hard disk della console.

Successivamente Sony ha dovuto fronteggiare un guaio ancora più grave, il celebre attacco al PlayStation Network, passato alla storia come il furto di dati più grosso della storia dei servizi di distribuzione di contenuti digitali. Fortunatamente per quest’ultimo problema l’azienda giapponese può tirare un sospiro di sollievo. Un giudice della Corte Distrettuale California ha infatti stabilito che Sony non può essere ritenuta responsabile per aver fallito nel proteggere i dati personali degli utenti.

In parole povere il giudice ha sentenziato che la “difesa perfetta” non esiste, respingendo la class action dei consumatori e citando i termini di servizio di Sony, che ovviamente nessun utente si è mai preso la briga di leggere fino in fondo.

“Non si dà nessuna garanzia sulla qualità, funzionalità, disponibilità o prestazioni dei servizi Sony Online o su qualsiasi contenuto o servizio offerto su o attraverso Sony Online”. Due righe che salvano l’azienda da eventuali interruzioni del servizio. Inoltre considerando che le parti in causa non sono riuscite a dimostrare danni specifici, furti d’identità o eventuali frodi causate dalla falla sembra che difficilmente Sony uscirà con le ossa rotte da questa battaglia.

Ok signori si inizia

Puntati i riflettori… Allaciate le citure… Via!!! Si iniza!!!

Vabbè è inutile che ve lo tenga nascosto ancora a lungo. La mia vera passione oltre al web è l’hacking.

Quindi iniziamo con una guida semplicissima su come aprire e truccare la playstation 3 con il metodo di George Hotz (genio che la ha aperta per primo).

Bisogna dire che anche i fail0verflow sono dei geni: hanno prima exploitato la wii e poi loro hanno detto come trovare la chiave privata della PS3. George Hotz ha applicato quest’ultima scoperta e ha allora pubblicato le chiavi della PS3.

CHIARISCO SIN D’ORA CHE QUESTA PROCEDURA E’ ILLEGALE E CHE NON MI ASSUMO NESSUNA RESPONSABILITA’ SULL’USO CHE NE VERRA’

PS. Il rischio di brick è minimo,quasi come se non ci fosse. in qualunque caso di malfunzionamento della console non mi assumo nessuna responsabilità.
Tramite questa modifica è possibile avviare backup dei giochi direttamente da XMB con apposite patch.
Questa non richiede l’uso necessario di dongle o chiavette varie.

Occorrente:
– Qualsiasi modello di PlayStation 3 con firmware ufficiale 3.55
– Connessione Wi-Fi per connetere la PS3
– Pen-Drive o altro dispositivo simile
– Custom Firmware GeoHot (trovate il download in rete)
– FlashFXP (PC): www.flashfxp.com/download.php
– FTP Server (PS3): www.fileserve.com/file/BfwVhmC

Iniziamo:
Scarichiamo il Custom Firmware GeoHot ed estraiamo il pacchetto. Connettiamo il nostro dispositivo,Pen-Drive o altro che sia,e formattiamola in FAT32. sempre rimanendo sulla Pen-Drive,creiamo una cartella e rinominiamola PS3. dentro alla cartella PS3 creiamo un altra cartella rinominandola UPDATE. dentro alla cartella UPDATE gli incolliamo il file PS3UPDAT scaricato prima. a questo punto sconnettiamo la Pen-Drive dal PC e connettiamola alla PS3. (la PS3 deve essere accesa ovviamente.) scorriamo le icone fino ad arrivare su Impostazioni>Aggiornamento e scegliamo Aggiornamento via Supporto di Memorizzazione,seguendo quel che ci dice installeremo il Custom Firmware. alla fine dell’installazione la PS3 emetterà circa 10 bip per poi spegnersi. a questo punto accendiamola,noteremo una nuova icona nel menù Gioco,Install Package (gli Homebrew e altre utility sono file di estensione .pkg,con la nuova funzione Install Package possiamo installarli.) abbiamo terminato la modifica con successo.

Come installare i file .pkg: (Homebrew,Utility ecc..)
Inserire il file .pkg nella root della Pen-Drive. connettere la Pen-Drive alla PS3,accedere alla funzione Install Package e selezionare il .pkg da installare.

Per domande chiedete pure. Sono a completa disposizione.

BOBU