Archivi Blog

Qualche dettaglio sul Remote Play di PlayStation Vita

image

Al Tokyo Game Show 2011 è stata data una
dimostrazione delle possibilità offerte dal
Remote Play di PlayStation Vita, con Killzone 3
che veniva giocato da PS3 sullo schermo del
nuovo portatile Sony.
Secondo quanto riferito dal Sony Worldwide Studios
President Shuhei Yoshida, tale dimostrazione era
stata effettuata con un collegamento cablato tra PS3
e Vita come scelta obbligata dalla grande
concentrazione di persone e dispositivi elettronici
nella zona che avrebbero potuto influire sul corretto
funzionamento del servizio.
In circostanze domestiche, assicura Yoshida, il
collegamento dovrebbe funzionare a dovere in
wireless con risultati ottimali. Certamente c’è bisogno
di una certa customizzazione in termini di gestione
della CPU e della memoria che ricade sugli
sviluppatori che decidono di utilizzare l’opzione in
questione, ma Sony sta attualmente completando una
libreria di dati in grado di facilitare l’implementazione
del Remote Play nei giochi sia per quelli attuali che
per quelli già usciti da tempo. Non è dato sapere al
momento da quanto il Remote Play per i giochi PS3
sarà correttamente funzionante e utilizzabile, ma
almeno una parte delle caratteristiche, in particolare
quella più multimediale, sarà disponibile da subito al
lancio del portatile, con successivi ampliamenti come
quello di “Torne” , un sistema di registrazione video
da utilizzare con Vita collegata a PS3. Da subito sarà
invece possibile utilizzare il portatile come controller
della console domestica.

PlayStation Vita: confezione europea e applicazioni disponibili al lancio

image

image

Sony Computer Entertainment Europa ha
mostrato oggi la confezione ufficiale di
PlayStation Vita per il mercato europeo, sia per
il modello solo Wi- Fi, che per quello Wi-Fi e 3G
La compagnia ha inoltre confermato le
applicazioni per-istallate disponibili sulla console
al lancio, previsto agli inizi del 2012.
Spazio di benvenuto – Ti
invitiamo nello Spazio di
benvenuto per esplorare e
scoprire tutte le fantastiche
funzioni di PS Vita grazie a una
serie di minigiochi.
Party – Hai voglia di chattare
durante il gioco? Con Party puoi
comunicare con i tuoi amici in
qualsiasi momento.
Quest’applicazione per la chat
vocale e di testo ti consente di
comunicare con un massimo di
otto partecipanti,
indipendentemente da cosa tu stia
facendo. Party inoltre ti permette
di creare o partecipare a partite
multigiocatore, e chattare con gli
amici mentre ti diverti con giochi
diversi, portando su PS Vita la chat
tra giochi.
PlayStation Store – Un link
diretto al PlayStation Store da cui
potrai scaricare tutti i giochi, i
trailer, i contenuti e le app per PS
Vita.
Messaggistica di gruppo – PSN
Message (Messaggio PSN)
rappresenta un altro fantastico
modo per comunicare con gli
amici di PlayStation Network. Invia
ai tuoi amici un aggiornamento o
persino una foto scattata con PS
Vita per tenerli sempre al corrente
sulle tue ultime novità. Puoi
inviare un messaggio agli amici su
PSP e PS3 e intrattenere
conversazioni con più persone
contemporaneamente.
Foto – PS Vita ti permette di
scattare foto, questo è il
collegamento diretto alla
fotocamera e all’applicazione per
visualizzare le foto.
Near – Una rete di gioco basata
sulla posizione, esclusiva per PS
Vita. Con near puoi restare in
contatto con tutti i tuoi amici di
PlayStation Network e conoscere
altre persone condividendo
informazioni su di te, in base alla
posizione. Premi il pulsante
Update (Aggiorna ) e trova nuovi
amici nelle vicinanze, sfidali a una
partita o gioca in modalità
cooperativa per un’esperienza di
gioco veramente unica su PS Vita.
Puoi persino inviare e ricevere
nuovi livelli, contenuti sbloccabili
ed elementi di gioco per
migliorare la tua esperienza: c’è
una nuova sorpresa per te ad ogni
angolo. Inoltre, puoi visualizzare
le preferenze di gioco dei tuoi
amici, il numero di trofei ottenuti
e confrontare le rispettive
statistiche per scoprire chi è il
giocatore migliore.
Trofei – I giochi per PS Vita
supporteranno i Trofei, e questa
app memorizzerà e terrà traccia
dei Trofei ottenuti su PS Vita e
PS3. Inoltre ti permette di
confrontare i Trofei con quelli
degli amici.
Musica – Un lettore musicale che
ti permetterà di riprodurre i tuoi
brani trasferiti nella PS Vita
tramite computer o PS3.
Amici – Il tuo elenco Amici ti
permetterà di cercare e restare in
contatto con i tuoi amici PSN. Fai
clic sul profilo di un amico per
scoprire a quale titolo sta
giocando su PS Vita o PlayStation
3. Puoi unirti alla partita in corso,
visualizzare i titoli a cui avete
giocato assieme di recente o
confrontare le rispettive collezioni
di trofei. Inoltre puoi vedere le
attività di gioco recenti degli amici
e scoprire cosa stanno facendo
adesso. Nel profilo puoi
condividere le tue informazioni
personali. Scegli un avatar che ti
rappresenti al meglio, aggiungi gli
amici e fai sapere a tutti a cosa
stai giocando.
Browser Internet – Grazie al
touchscreen OLED da 5″, PS Vita ti
offrirà una fantastica esperienza
di navigazione su Internet tramite
Wi- Fi e 3G.

PS Vita, Sony garantisce supporto continuo

Con questa ultima generazione di console, bisogna ammettere che, almeno inizialmente, il publisher Sony non ha preso le decisioni migliori in termini di console, creando ad esempio una piattaforma casalinga come PlayStation 3 decisamente potente ma troppo costosa nei primi mesi ed una console portatile, la PSP, sicuramente interessante ma non quanto il concorrente DS di Nintendo.

A quanto pare, tuttavia, la compagnia giapponese sembra aver imparato dagli errori, come è giusto che sia in questi casi, e promette grandi sforzi per il futuro, iniziando dalla nuova console portatile PlayStation Vita, già ampiamente annunciata e mostrata durante le ultime fiere videoludiche di tutto il mondo.

Intervistato dal portale Eurogamer, il boss di Sony Worldwide Studios, Shuhei Yoshida, ha infatti spiegato che uno dei problemi maggiori della PSP è stato la mancanza di una line-up adeguata nei mesi ed anni successivi alla release ufficiale. In principio Sony era stata molto felice del lancio sul mercato della sua prima piattaforma di gioco portatile, ma a causa del quasi contemporaneo lancio di PlayStation 3 molte risorse sono state spostate nella realizzazione di titoli per la home console, lasciando in qualche modo scoperta la PSP, solo con pochi titoli di grande prestigio.

Come detto, però, stando alle parole di Yoshida, la compagnia ha imparato la lezione e per questo motivo in futuro continuerà a dedicare un ottimo e costante supporto per i software di PS Vita, dando comunque altrettanto spazio a PS3 e PlayStation Move.

Non resta che attendere per scoprire se andrà effettivamente così.

GC2011 – Ecco perché la PS3 non supporta la chat vocale cross-game

image

Ricorderete senz’altro le dichiarazioni di Shuhei
Yoshida, presidente di Sony Worldwide Studios,
circa la quantità di RAM montata su
PlayStation Vita, che fra le altre cose consentirà
l’esecuzione di applicazioni in background e la chat
vocale cross-game .
Incalzato dai giornalisti presenti alla Gamescom,
Yoshida ha esteso il discorso della RAM a PlayStation
3, spiegando come la nuova console portatile Sony
disponga di più memoria rispetto all’ammiraglia. Un
limite, questo, che sta appunto alla base
dell’impossibilità di implementare la chat vocale
cross- game anche su PS3.
“La chat vocale nei giochi per PlayStation 3 è appunto
una feature dei giochi e utilizza la RAM necessaria
per farli girare. Non è una feature del sistema
operativo, ed è per questo motivo che non è possibile
disporre di una chat vocale indipendente dal gioco” ,
ha detto Yoshida.

[Ps Vita] Una piattaforma più semplice e accessibile per gli sviluppatori

image

Sony ha imparato, dall’esperienza poco felice nell’affermarsi
inizialmente sul mercato con PS3 a causa della complessità
dell’architettura sulla quale gli sviluppatori delle software
house dovevano programmare, che una console complicata
può essere davvero un problema.
Così, imparando dai propri errori, ha deciso di rendere la
nuova console portatile PS Vita più semplice possibile.
Ma allora come sarà PS Vita? A darci qualche chiarimento è
Richard Lee :
“Non c’è mai stato nulla di simile su una piattaforma
PlayStation e abbiamo fatto ogni sforzo per rendere tutto il
più semplice possibile. E’ chiaro che abbiamo fatto tesoro
dell’esperienza avuta con la PS3 e così abbiamo deciso di
uscircene con un grande ambiente di sviluppo che sia
compatibile con gli strumenti di terze parti che gli
sviluppatori utilizzano normalmente. In termini di semplicità
di sviluppo, la nostra nuova console portatile, sarà una
piattaforma sulla quale abbiamo e stiamo lavorando
parecchio. In termini di agevolare il processo di sviluppo,
certamente quello che PS Vita offre è vicino alla PSP, e
grazie al supporto che stiamo dando agli sviluppatori, direi
che è la piattaforma più semplice e ben supportata
attualmente”.