Prime day sta arrivando!

Il terzo Prime Day di Amazon sarà l’11 luglio! Quest’anno ci saranno migliaia di offerte disponibili esclusivamente per i clienti Prime, con nuove offerte lampo disponibili ogni cinque minuti. Prime Day durerà 30 ore, a partire dalle 18:00 del 10 luglio, in modo da darti tutto il tempo di condividere le migliori offerte con il tuo pubblico e incrementare i tuoi guadagni di affiliazione.
Prime è il programma premium di Amazon che offre ai membri la consegna rapida dei prodotti, lo streaming istantaneo di migliaia di film, serie TV, l’archiviazione sicura di foto e molto altro.

Per avere la prova gratis per 30 giorni clicca qui!

PLAYSTATION 4 PRO – TUTTE LE CARATTERISTICHE

Risultati immagini per ps4 pro

Nel corso del PlayStation Meeting 2016, Sony ha finalmente presentato PS4 Pro, fornendo una serie di dettagli sulla nuova macchina. Analizziamoli insieme.

Prezzo e data d’uscita

PS4 Pro arriverà nei negozi il prossimo 10 novembre 2016, al prezzo di 399 euro con hard disk da 1TB (al momento unica configurazione annunciata, ma chiaramente ci aspettiamo in futuro versioni con hard disk più capienti).

Funziona con gli stessi giochi di una normale PS4

PS4 Pro non avrà giochi esclusivi rispetto a una normale PS4, ma farà girare gli stessi giochi. Gli sviluppatori avranno però a disposizione una maggiore potenza di calcolo (come vedremo tra poco) per aggiungere ai loro giochi miglioramenti grafici, di frame rate o di risoluzione, fruibili solo su PS4 Pro. Nessuna funzione di gameplay sarà diversa. L’esperienza base di gioco, al di là della veste grafica, sarà comunque la stessa su PS4 e PS4 Pro. I giochi che supporteranno le feature grafiche avanzate di PS4 Pro (che spetterà agli sviluppatori eventualmente introdurre) saranno distinguibili dalla descrizione del prodotto su PlayStation Store o da un apposito bollino che farà capolino sulla confezione fisica del gioco venduto nei negozi. Oltre che, chiaramente, dalle nostre news, anteprime e recensioni.

È più potente di una normale PS4

PS4 Pro sarà più potente di una normale PS4, quindi sia della console uscita nel novembr 2013, sia della nuova versione “slim” presentata sempre ufficialmente nel corso del PlayStation Meeting del 7 settembre (e che sarà in vendita a 299 euro con hard disk da 500 GB a partire dal prossimo 15 settembre, 16 settembre per l’Italia).

Questa maggiore potenza è dovuta a componenti hardware che, pur mantenendo un’architettura in tutto e per tutto simile a quella della precedente versione di PS4, saranno in alcune parti potenziati. Vediamoli insieme nella seguente tabella.

Le specifiche tecniche di PS4 Pro.

I cambiamenti più importanti riguardano una GPU più potente e una CPU con frequenza di clock maggiore. Questo permetterà a PS4 Pro di fornire agli utenti performance migliori per i giochi, che potranno essere valorizzati in diversi modi, come vedremo.

Supporto per 4K e HDR

PS4 Pro è pensata per sfruttare i pannelli di ultima generazione, supportando le due novità più importanti del presente e dell’immediato futuro, nel campo dei televisori: 4K e HDR. La risoluzione di 4K Ultra HD (3840×2160) sarà però di base sfruttata grazie a un processo di upscaling. Non tutti i giochi gireranno nativamente a 3840×2160. È possibile che molti giochi gireranno nativamente a 1080p o a una risoluzione “intermedia” (ad esempio quella di 1440p, molto usata su PC), e quindi upscalati a 4K dallo scaler interno della console.

Sarà comunque un interessante salto in avanti (soprattutto nel caso del 1440p) rispetto a PS4, dal punto di vista visivo. Sia per la risoluzione maggiore, sia per il supporto HDR (High Dynamic Range) che offre una più ampia gamma dinamica e, di conseguenza, migliori e più realistiche sfumature per quanto riguarda luci, ombre e colori. Si tratta di un passo avanti parallelo a quello della risoluzione e altrettanto importante. È bene specificare che grazie a uno dei prossimi aggiornamenti del software di sistema anche le PS4 normali (sia l’originale che la nuova slim) saranno in grado di supportare l’HDR.

 

Chiaramente, è bene ribadirlo ancora una volta, per sfruttare queste novità, 4K e HDR, è necessario affiancare a PS4 Pro un televisore di ultima generazione.

Che vantaggi avranno, invece, quelli che utilizzeranno PS4 Pro con un più classico televisore 1080p?

Continuiamo ad analizzare le caratteristiche della nuova PS4 Pro.

I vantaggi di PS4 Pro con i televisori 1080p

Come abbiamo visto, PS4 Pro supporta 4K (anche se non necessariamente in modo nativo) e HDR, ovvero caratteristiche sfruttabili da chi è in possesso di un televisore di ultimissima generazione. È quindi una console inutile per chi ha a casa un “semplice” schermo a 1080p? No. Ci sono vantaggi anche per la “vecchia” risoluzione.

Grazie al suo hardware potenziato, infatti, PS4 Pro sarà anche in grado di far girare i giochi PS4 alla risoluzione di 1080p con dettagli grafici migliori e un frame rate più alto o più stabile. Spetterà sempre agli sviluppatori decidere in che modo sfruttare le maggiori potenzialità hardware di PS4 Pro. Non abbiamo in questo momento sotto mano né la console né alcun gioco PS4 aggiornato per sfruttarla, quindi non abbiamo ancora la possibilità di valutare con i nostri occhi questo tipo di miglioramenti, ma a giudicare da quanto detto da Sony (che ha confermato ufficialmente che gli sviluppatori potranno migliorare i giochi su PS4 Pro anche alla risoluzione di 1080p) e considerando la potenza hardware in più, non è difficile immaginare che anche solo con un televisore 1080p si potranno godere di vantaggi non irrilevanti (chiaramente sempre e solo dal punto di vista della qualità grafica o della fluidità).

È probabile, ma questa al momento è una nostra deduzione, che – come succede da anni su PC – per alcuni giochi sarà possibile scegliere quali vantaggi attivare, anche per i possessori di un televisore 4K (perché magari anche chi ha un televisore 4K vorrà giocare in 1080p, se questo significa avere una maggiore fluidità). Ci sarà quindi da valutare, gioco per gioco e caso per caso, quali vantaggi potranno ottenere i possessori di TV 4K e i possessori di TV 1080p. Le nostre prove sul campo, inutile dirlo, vi verranno incontro, in questo senso, dandovi tutte le informazioni del caso, di gioco in gioco.

Uncharted 4 sarà uno dei primi giochi a sfruttare le potenzialità grafiche di PS4 Pro, grazie a un opportuno aggiornamento. Non vediamo l’ora di vederlo in questa nuova veste!

Quali giochi supporteranno la maggiore potenza di PS4 Pro?

Man mano che passerà il tempo, a partire dal prossimo 10 novembre, sicuramente la maggior parte dei giochi PS4 arriverà sul mercato già pronta per sfruttare le migliorie offerte da PS4 Pro, sia per televisori 4K che per televisori 1080p. Non solo. Tutti gli sviluppatori che vorranno farlo, potranno aggiornare i loro giochi già esistenti per renderli migliori su PS4 Pro. Al momento, ufficialmente, è stato confermato che, tra i giochi già esistenti, di sicuro Uncharted 4 e Deus Ex: Makind Divided saranno aggiornati graficamente in tempo per il 10 novembre. Tra i giochi in arrivo, invece, è confermato il supporto a PS4 Pro da parte di Call of Duty: Infinite Warfare, Mass Effect: Andromeda, Days Gone, Horizon: Zero Dawn, FIFA 17, Battlefield 1, Watch Dogs 2, Spider-Man. Siamo sicuri che questa lista sarà pressoché inutile nel giro di poche settimane, se non di poche ore, dal momento che quasi tutti gli sviluppatori si precipiteranno a confermare che i loro giochi in arrivo sfrutteranno le potenzialità della nuova console. Così come siamo sicuri che arriveranno patch su patch per molti importanti titoli già sul mercato.

Streaming video in 4K

PS4 Pro sarà in grado di visualizzare video in 4K e nel corso del PlayStation Meeting è stato annunciato l’arrivo in tempo per il 10 novembre di una nuova app di Netflix per PS4 Pro appositamente realizzata per sfruttare questa risoluzione (ricordiamo che Netflix è uno dei primi servizi di streaming video ad aver proposto i suoi contenuti alla risoluzione di 4K). Lo stesso succederà con YouTube, che sta lavorando a un aggiornamento della sua app per lo stesso motivo, e in futuro anche per altri servizi.

Narcos Renewed for Season 3 and Season 4 by Netflix
Narcos è una delle serie Netflix disponibili in 4K.

Niente supporto per i Blu-ray Ultra HD

In modo abbastanza sorprendente, Sony ha confermato ufficialmente che PS4 Pro non leggerà i Blu-ray Ultra HD. I normali Blu-ray saranno automaticamente upscalati alla risoluzione di 4K se la console è collegata a un televisore 4K. Molto probabilmente la scelta di non dotare la console di un lettore Blu-ray Ultra HD è uno dei motivi per cui Sony è riuscita a tenere il prezzo di PS4 Pro tutto sommato molto basso. Gli appassionati di home video che aspettavano l’annuncio di questa console anche per valutare un altro potenziale lettore per la loro futura (o anche già cominciata) collezione di Blu-ray Ultra HD rimarranno quindi probabilmente delusi da questa notizia. Ricordiamo che, rimanendo in campo console, Xbox One S è invece dotata di lettore Blu-ray Ultra HD.

Performance migliori con PlayStation VR

PS4 Pro offrirà prestazioni migliori anche con il visore PlayStation VR in arrivo il prossimo 13 ottobre al prezzo di 399 euro. Esattamente come succede per i giochi “normali”, anche i giochi per PlayStation VR, e il visore stesso, saranno compatibili con entrambe le versioni di PS4. Su PS4 Pro, però, la maggiore potenza della console potrà essere sfruttata per un frame rate maggiore o più stabile. A differenza di quanto succede con i giochi normali, invece, non potrà esserci un upgrade alla risoluzione, perché in questo caso la risoluzione sarà ovviamente determinata dal visore, che esisterà in un’unica versione.

Compatibile in toto con PS4

Come già detto, PS4 Pro farà girare gli stessi giochi destinati anche alle PS4 standard, ma la compatibilità tra le due versioni della console si estende anche ad altro. Il vostro account PlayStation Network, il vostro eventuale abbonamento a PlayStation Plus, la vostra lista amici e tutti gli altri servizi di questo tipo saranno totalmente compatibili con entrambe le versioni della console. Inoltre, se passerete a PS4 Pro, potrete continuare a giocare in multiplayer online e fare party chat con i vostri amici che invece sono rimasti ancora su PS4. O viceversa, naturalmente.

Siamo solo all’inizio

PS4 Pro è stata appena annunciata e nei prossimi giorni, settimane e mesi sicuramente avremo modo di proporvi una marea di altri approfondimenti sulla nuova console Sony.

 

Fonte: ign.com

Black ops 3 per PS3 ne vale la pena?

Quell’ingorda di Activision ha confermato il cross-gen ovvero che Call of Duty: Black Ops III arriverà anche su PlayStation 3 e Xbox 360, con una versione appositamente sviluppata da Beenox in collaborazione con Mercenary Technology.

call-of-duty-live-action-trailer-157619_jpg_1920x0_watermark_q85

Le differenze con la versione per next-gen sono le seguenti: la campagna, non presente su old-gen, è sostituita con un omaggio(black ops 1) all’acuqisto del prodotto; le mappe del multigiocatore su old-gen sono molto meno dettagliate ovviamente per le minori prestazioni grafiche e alcuni elementi saranno addirittura sostituiti come nella foto qui di sotto riportata, ciò muta molto la visione da parte del giocatore della mappa il quale potrebbe non immedesimarsi a tal punto da divertirsi a sufficienza nel gioco e questo porta alla perdita d’interesse nei confronti di questo gioco; l’ultima grande pecca è che i dlc di questo contenuto non saranno scaricabili su old-gen e ciò significa che per i grandi appassionati di zombie non ci sarà la possibilità di cimentarsi nelle nuovissime e sempre più intriganti e allo stesso tempo affascinanti avventure zombie.

call of dutyyyy

In conclusione,parlando da grande appassionato, il consiglio che a mal in cuore
vi do è quello di non spendere soldi per questo gioco se avete appunto un xbox 360 o una PS3 senza nulla togliere alla bellezza del gioco per next-gen.

Grazie per l’attenzione.

 

Per gli amanti del gioco in digitale

Sei un amante del gioco in digitale? Odi far sempre le solite code al negozio per acquistare il gioco che hai sempre voluto? Questo articolo fa per te! E c’è altro…puoi acquistare il tuo gioco di preferito a meno di metà prezzo, anche sugli articoli in uscita! Visita questo link e acquista ora la tua copia!

Come risolvere impossibile connettersi al PSN [PS4]

Un caloroso saluto a tutti i miei lettori. Mi sono finalmente deciso di scrivere un articolo in merito a questa problematica e alle tante richieste di aiuto ricevute nel sito.

A volte capita di tornare dopo una giornata di studio o lavoro e di non riuscire a collegarsi al PlayStation Network. Spesso succede nei primi giorni dopo l’acquisto della console, anche perché, una volta impostato tutto a dovere non ci saranno più problemi.

Ecco quindi una guida per impostare al meglio la connessione della vostra console PlayStation 4.

Se non si riuscisse ad accedere al PSN dobbiamo:

A) Prima di tutto verificare che il PlayStation Network non sia in manutenzione. A volte capita infatti che venga interrotto il servizio per qualche ora per aggiornare il servizio. Per scoprire se il PSN è attualmente in manutenzione potete visitare questa pagina (sito web ufficiale Sony). Se il servizio funziona regolarmente passate al punto 2 etc, altrimenti aspettate la fine della manutenzione.

B) La seconda fase è verificare il codice di errore. Ogni volta che qualcosa va storto infatti la PlayStation vi rilascia un codice di errore che ci permette di identificare cosa, secondo la console, non ha funzionato come avrebbe dovuto. Una volta che avete identificato un codice di errore la cosa più semplice da fare è cercare nella nostra sezione odice errori PSN o meglio ancora direttamente sul sito della Sony . 

C) Infine l’ultima cosa che ci rimane da fare è configurare (o riconfigurare) la nostra connessione su PS4 dopo aver verificato la connessione a internet dalla console su reti -> verifica connessione a internet.verifica-connessione-internet 

Se il problema coinvolge le voci “inserisci indirizzo IP” o “connessione a internet” il problema al 99% dipende dal vostro modem o router. Se il problema è di “accesso al PSN” o nel caso del NAT possiamo lavorarci senza problemi, sempre dal router/modem.

Se avevate già configurato la vostra PS4 con una rete ethernet o wifi ecco un’analisi caso per caso dei possibili errori.

PROBLEMA “REPERISCI INDIRIZZO IP”, GUIDA ALLA RISOLUZIONE:

Riavviate la PS4, se il problema persiste -> punto 2

Riavviate il modem/router, se il problema persiste -> punto 3

Potrebbe dipendere dal gestore della linea adsl/fibra -> in tal caso contattate il vostro provider

NB: in questo caso è sempre presente un codice errore da inserire nel sito della sony come descritto al punto B.
PROBLEMA “CONNESSIONE A INTERNET OPERAZIONE FALLITA” E “ACCESSO AL PSN”, GUIDA ALLA RISOLUZIONE:

Riavviate la PS4, se il problema persiste -> punto 2

Riavviate il modem/router, se il problema persiste -> punto 3

Verificare di aver inserito nel router/modem le porte utili per far accedere a internet la console (TCP: 80, 443, 3478, 3479, 3480 | UDP: 3478, 3479). Se il problema persiste -> punto 4

Se si arriva a questo punto l’unica soluzione è contattare l’assistenza Sony e, in caso di mancata risoluzione del problema, non resta che contattare il provider della linea adsl/fibra/satellitare (se tutti gli altri dispositivi connessi a internet funzionano a dovere le strade percorribili si fermano alla possibilità di contattare l’assistenza Sony).

PROBLEMI LEGATI AL TIPO DI NAT

C’è scarsa consapevolezza per quanto riguarda il NAT. Il NAT può essere di tipo 1, tipo 2 o tipo 3. 

Tipo 1 è il NAT di tutti coloro che si collegano via cavo e che quindi sono collegati direttamente a internet.

Tipo 2 è il NAT di chi si collega a internet tramite un router quindi attraverso una connessione senza fili.

Tipo 3 è come il NAT tipo 2, ma, solo in questo caso si potrebbero riscontrare problemi di comunicazione con altre PlayStation 4 (non si sente il giocatore nel party chat, non si riesce a partecipare in partita etc).

Se avete un NAT di tipo 3 (e solo in questo caso) vi consigliamo di riconfigurare la connessione della vostra console da capo.

NAT di tipo 1 o 2 non portano nessun problema ma ovviamente è preferibile un NAT di tipo 1 perché garantisce migliori prestazioni.

Il NAT di tipo 3 potrebbe verificarsi qualora siate connessi attraverso una rete di università, uffici o altre reti pseudo-pubbliche. Le restrizioni delle reti condivise e dei firewall infatti potrebbero impedire il corretto funzionamento del sistema. Se siamo connessi da una rete domestica non dovremmo avere problemi (NAT 1 o 2).
IMPOSTARE UNA CONNESSIONE PER PS4

La console PlayStation 4 per le normali funzioni di gioco online si connette ad un server PSN (PlayStation Network) o ad un’altra PS4 attraverso internet e per farlo dobbiamo avere aperte le seguenti porte

TCP: 80, 443, 3478, 3479, 3480 

UDP: 3478, 3479

Queste sono tutte le porte che devono essere aperte per collegarsi al PlayStation Network e fruire dei servizi online messi a disposizione da Sony.

Altri set importanti:

Se siete connessi via Wi-Fi (o senza fili) l’esperienza di gioco sarà buona solo con un intensità di segnale da 70% o superiore. 

Impostazioni indirizzo IP -> AUTOMATICO

MTU -> AUTOMATICO 

Server proxy -> NON USARE

Speriamo di esservi stati utili con questa guida, in tal caso condividetela affinché possa arrivare anche ad altri utenti che riscontrano gli stessi problemi.

Annunciato ufficialmente Dishonored 2 per PC, PS4 e Xbox One

Bethesda e Arkane Studios hanno annunciato ufficialmente Dishonored 2 nel corso dell’E3 2015.

I titolo è atteso per la primavera 2016 su Xbox One, PC e PlayStation 4 e potrà anche essere completato totalmente con approccio stealth. Potrete scegliere di impersonare Corvo o Emily Kaldwin, che avranno diverse armi e abilità.

Bethesda ha inoltre annunciato Dishonored: Definitive Edition, versione rimasterizzata del primo capitolo in arrivo su PS4 e Xbox One, che includerà tutti i DLC della versione originale.

La compagnia ha anche mostrato un filmato, che trovate in calce. Restiamo in attesa di ulteriori dettagli.

Fonte:eurogamer.it